Trends

News - Trend trimestrale

Volume trimestrale

... ..%

Volume semestrale

... ..%

Trento, multa al Comune: ha invaso la privacy dei cittadini con l’AI

1 minuti

Edoardo Frasso 26 Gennaio 2024
1 minuti

Il Garante per la protezione dei dati personali ha condannato il Comune di Trento al pagamento di una multa da 50.000 euro per violazione della privacy dei cittadini attraverso l’uso dell’intelligenza artificiale. L’utilizzo scorretto dell’AI è avvenuto in occasione dei progetti di ricerca Marvel e Protector.  Il primo prevede prevede la raccolta e l’analisi dei dati anonimi da materiale audiovisivo multimodale attraverso l’uso dell’AI. Il secondo è finalizzato a intensificare la sicurezza dei luoghi di culto.

Ma il Comune, ha stabilito il Garante, “non ha comprovato la sussistenza di alcun quadro giuridico idoneo a giustificare i trattamenti dei dati personali“. La multa è stata imposta per tecniche di anonimizzazione insufficienti, trattamento illecito dei dati e scarsa trasparenza nelle informative.

Quello della gestione consapevole dell’AI da parte delle pubbliche amministrazioni sarà un tema sempre più predominante.


In Evidenza


Quando le relazioni sono artificiali

Da un partner virtuale a una conversazione con una persona…

Chi fermerà l’AI? Riflessione sull’appello di Musk

Elon Musk e altri mille esperti chiedono una pausa di…

Elon Musk e altri mille esperti: “Allarme intelligenza artificiale”

Elon Musk e altri mille esperti hanno chiesto di sospendere…

Microsoft 365 Copilot, un’AI generativa per la produttività

Microsoft ha lanciato 365 Copilot, un servizio di intelligenza artificiale…

OpenAI rilascia GPT-4, più potente e multimodale

GPT-4 è arrivato. Un modello multimodale e con 100 trilioni…