Trends

News - Trend trimestrale

Volume trimestrale

... ..%

Volume semestrale

... ..%

Tae Moon Roh (Samsung): “Non siamo sicuri che le nostre app AI resteranno gratis”

1 minuti

Edoardo Frasso 19 Gennaio 2024
1 minuti

In occasione del lancio della rivoluzionaria linea S24 (ossia i primi smartphone progettati completamente intorno all’intelligenza artificiale, annunciati da Samsung pochi giorni fa) Tae Moon Roh, capo della divisione Mobile Experience dell’azienda sudcoreana, ha prospettato un futuro in cui gli utenti potrebbero dover pagare per le applicazioni generative.

Le funzioni AI dello smartphone rimarranno gratuite per due anni, ma non è chiaro cosa avverrà dopo, visti gli enormi costi della tecnologia generativa. “Man mano che le tecnologie di Mobile AI si svilupperanno, porteranno a costi crescenti – ha spiegato Roh – I consumatori diversificheranno i loro bisogni. E a qualcuno potrebbero interessare performance migliori, anche a pagamento. Quello che dovremo fare è guardare ai bisogni degli utenti e tenere tutti i fattori in considerazione prima di decidere». Le dichiarazioni di Roh sollevano più in generale interrogativi importanti ancora poco affrontati: quanto sul lungo periodo l’AI si rivelerà sostenibile economicamente per una diffusione capillare?


In Evidenza


Quando le relazioni sono artificiali

Da un partner virtuale a una conversazione con una persona…

Chi fermerà l’AI? Riflessione sull’appello di Musk

Elon Musk e altri mille esperti chiedono una pausa di…

Elon Musk e altri mille esperti: “Allarme intelligenza artificiale”

Elon Musk e altri mille esperti hanno chiesto di sospendere…

Microsoft 365 Copilot, un’AI generativa per la produttività

Microsoft ha lanciato 365 Copilot, un servizio di intelligenza artificiale…

OpenAI rilascia GPT-4, più potente e multimodale

GPT-4 è arrivato. Un modello multimodale e con 100 trilioni…