Trends

News - Trend trimestrale

Volume trimestrale

... ..%

Volume semestrale

... ..%

OpenAI approda a Tokyo: un modello ottimizzato per il giapponese

ChatGPT - Mercato Paolo Marinoni 15 Aprile 2024

2 minuti

Paolo Marinoni 15 Aprile 2024
2 minuti

Credit: OpenAI

OpenAI, l’azienda creatrice di ChatGPT, sta espandendo le proprie operazioni in Asia e, di recente, ha annunciato l’inaugurazione di un nuovo hub a Tokyo. L’apertura in Giappone è stata accompagnata dal lancio di un nuovo modello GPT-4 personalizzato specificamente per la lingua giapponese.

Il modello GPT-4 ottimizzato per il giapponese, in particolare, permette al chatbot di comprendere meglio le sfumature linguistiche e culturali della lingua, offrendo migliori prestazioni in settori applicativi come il servizio clienti e la creazione di contenuti.

OpenAI approda a Tokyo un modello ottimizzato per il giapponese
Credit: OpenAI

Il commento di Sam Altman

“Siamo entusiasti di essere in Giappone, che ha una ricca storia di persone e tecnologia che si uniscono per fare di più. Riteniamo che l’intelligenza artificiale accelererà il lavoro consentendo alle persone di essere più creative e produttive, offrendo allo stesso tempo un ampio valore ai settori attuali e a quelli nuovi che devono ancora essere immaginati” ha commentato il fondatore e CEO di OpenAI, Sam Altman.

La sede di Tokyo è la prima sede asiatica di OpenAI e la quarta nel mondo dopo il quartier generale di San Francisco e gli uffici di Londra e Dublino. L’hub sarà guidato da Tadao Nagasaki, un ex dirigente di Amazon Web Services. La scelta di Nagasaki rivela il principale intento di OpenAI, che mira a consolidare la propria presenza nel settore enterprise locale. Si legge nel comunicato dell’azienda: “La nostra nuova presenza locale ci avvicina inoltre ad aziende leader come Daikin, Rakuten e TOYOTA Connected che utilizzano ChatGPT Enterprise per automatizzare processi aziendali complessi, assistere nell’analisi dei dati e ottimizzare il reporting interno”.

Inizialmente in anteprima per alcune aziende, il nuovo modello ottimizzato per la lingua giapponese sarà gradualmente reso disponibile tramite l’API di OpenAI nei prossimi mesi.

Ulteriori informazioni sul blog ufficiale di OpenAI.


In Evidenza


Quando le relazioni sono artificiali

Da un partner virtuale a una conversazione con una persona…

Chi fermerà l’AI? Riflessione sull’appello di Musk

Elon Musk e altri mille esperti chiedono una pausa di…

Elon Musk e altri mille esperti: “Allarme intelligenza artificiale”

Elon Musk e altri mille esperti hanno chiesto di sospendere…

Microsoft 365 Copilot, un’AI generativa per la produttività

Microsoft ha lanciato 365 Copilot, un servizio di intelligenza artificiale…

OpenAI rilascia GPT-4, più potente e multimodale

GPT-4 è arrivato. Un modello multimodale e con 100 trilioni…