Trends

News - Trend trimestrale

Volume trimestrale

... ..%

Volume semestrale

... ..%

“Musk voleva fonderci con Tesla”, lo rivela OpenAI con tanto di email

Mercato Paolo Marinoni 7 Marzo 2024

2 minuti

Paolo Marinoni 7 Marzo 2024
2 minuti

Nella battaglia legale iniziata da Elon Musk contro OpenAI, l’azienda sviluppatrice di ChatGPT ha deciso di rispondere alle accuse dell’imprenditore, il quale sostiene che OpenAI sarebbe dovuta rimanere una no-profit.

Secondo quanto rivelato dalla startup, però, Musk era d’accordo sulla necessità di raccogliere investimenti e aveva intenzione di fondere la società guidata da Sam Altman con Tesla o, in alternativa, chiedeva di ottenerne il pieno controllo.

OpenAI smentisce Musk: “La prova è nelle email”

Con una serie di email rese pubbliche sul proprio blog ufficiale, OpenAI ricostruisce il processo decisionale che ha portato all’attuale configurazione dell’azienda e spiega la propria versione dei fatti, sostenendo (e provando attraverso le sue stesse parole) che Musk concordava sulla necessità di raccogliere più fondi e che, allo scopo di competere con Google/DeepMind, aveva proposto di fondere la startup con Tesla.

Non trovando la propria strada all’interno della società, a febbraio 2018, l’imprenditore ha deciso di lasciare OpenAI, dichiarando che aveva intenzione di costruire un concorrente AGI (artificial general intelligence, ndr) all’interno di Tesla.

Musk ha inoltre scritto a fine dicembre che OpenAI non sarebbe mai divenuta rilevante per Google/DeepMind senza un cambio di rotta in termini di esecuzione e risorse: “Anche raccogliere diverse centinaia di milioni non sarà abbastanza. Servono immediatamente miliardi ogni anno o non pensateci nemmeno (immagine in evidenza).

Il commento di OpenAI

Siamo tristi che si sia arrivati ​​a questo con qualcuno che ammiravamo profondamente: qualcuno che ci ha ispirato a puntare più in alto, poi ci ha detto che avremmo fallito, ha creato un competitor e ci ha fatto causa quando abbiamo iniziato a fare progressi significativi verso la missione di OpenAI senza di lui – si legge nel post sul blog dell’azienda –. Siamo concentrati sul portare avanti la nostra missione e abbiamo molta strada da fare. Mentre continuiamo a migliorare sempre di più i nostri strumenti, siamo entusiasti di implementare questi sistemi in modo che diano potere a ogni individuo”.

Tutte le email rese pubbliche dall’azienda sono consultabili sul blog di OpenAI.


In Evidenza


Quando le relazioni sono artificiali

Da un partner virtuale a una conversazione con una persona…

Chi fermerà l’AI? Riflessione sull’appello di Musk

Elon Musk e altri mille esperti chiedono una pausa di…

Elon Musk e altri mille esperti: “Allarme intelligenza artificiale”

Elon Musk e altri mille esperti hanno chiesto di sospendere…

Microsoft 365 Copilot, un’AI generativa per la produttività

Microsoft ha lanciato 365 Copilot, un servizio di intelligenza artificiale…

OpenAI rilascia GPT-4, più potente e multimodale

GPT-4 è arrivato. Un modello multimodale e con 100 trilioni…