Trends

News - Trend trimestrale

Volume trimestrale

... ..%

Volume semestrale

... ..%

L’Arabia Saudita compra droni militari cinesi ad alta tecnologia

Militare Edoardo Frasso 13 Febbraio 2024

2 minuti

Edoardo Frasso 13 Febbraio 2024
2 minuti

Durante una recente dimostrazione di abilità militare al World Defense Show (fiera saudita biennale sulla difesa e la sicurezza che si tiene a Riad), l’Arabia Saudita ha confermato l’acquisizione dalla Cina di veicoli aerei da combattimento senza pilota chiamati Wing Loong-10B

La trasformazione militare

L’annuncio sottolinea l’importanza strategica dei sistemi senza pilota nella guerra moderna, in particolare nel contesto del Medio Oriente, dove i droni svolgono sempre più un ruolo fondamentale. Che l’intelligenza artificiale stia rivoluzionando l’intero panorama militare è cosa nota. Le armi di nuova generazione sono sempre più spesso impiegate a distanza con un’autonomia e capacità di movimento fino a qualche anno fa impensabili.

Novecento kg di munizioni

Il WL-10B in particolare vanta capacità di lunga durata ad alta quota, fino a 20 ore a 15.000 metri, e può trasportare 900 kg di munizioni aria-superficie. Non è chiaro se l’Arabia Saudita si procurerà o meno anche le munizioni corrispondenti ma la probabilità che il Paese decida di attrezzare una modalità di attacco complete è alta, dato l’instabile panorama geopolitico. Non è il primo drone che l’Arabia Saudita introduce nella sua flotta. Il Paese utilizza dal 2017 anche i UCAV Wing Loong-2, si sa per certo che sono stati impegnati in operazioni durante la guerra civile yemenita.

L’ascesa cinese nell’industria della difesa

Durante la fiera della difesa a Riad ha spiccato la presenza dominante della Cina, che ha superato in quanto a spazi espositivi di aziende americane e russe. Impossibile non notare l’ascesa del Paese come attore di primo piano nell’industria della difesa globale. Ed è anche significativo che la presentazione della tecnologia di difesa cinese avvenga in un contesto di riallineamenti strategici nel Medio Oriente, con l’Arabia Saudita che promuove legami più stretti con Pechino pur mantenendo una cauta distensione con l’Iran e la milizia Houthi nello Yemen.


In Evidenza


Quando le relazioni sono artificiali

Da un partner virtuale a una conversazione con una persona…

Chi fermerà l’AI? Riflessione sull’appello di Musk

Elon Musk e altri mille esperti chiedono una pausa di…

Elon Musk e altri mille esperti: “Allarme intelligenza artificiale”

Elon Musk e altri mille esperti hanno chiesto di sospendere…

Microsoft 365 Copilot, un’AI generativa per la produttività

Microsoft ha lanciato 365 Copilot, un servizio di intelligenza artificiale…

OpenAI rilascia GPT-4, più potente e multimodale

GPT-4 è arrivato. Un modello multimodale e con 100 trilioni…