Trends

News - Trend trimestrale

Volume trimestrale

... ..%

Volume semestrale

... ..%

I creativi al governo: “Attenti al lato oscuro dell’AI, diritti in pericolo”

2 minuti

Redazione 5 Dicembre 2023
2 minuti

L’appello delle associazioni creative al governo

Mentre a Bruxelles si discute l’approvazione dell’AI Act, 34 associazioni e numerose migliaia di autori italiani uniscono le forze per lanciare un appello al governo. Gli enti, provenienti da cinema, editoria, musica e altri settori culturali, mettono in luce i rischi legati all’utilizzo dell’AI, sottolineando la necessità di una regolamentazione equilibrata.

Sebbene riconoscano il potenziale positivo dell’AI nel migliorare la vita e la creatività, le associazioni esprimono preoccupazione per il lato oscuro della tecnologia, in particolare evidenziando che l’AI generativa, addestrata su vasti dataset di contenuti protetti da copyright, può minacciare il lavoro originale degli autori, artisti e imprese culturali, introducendo rischi economici e etici significativi.

Regolamentazione urgente

Le associazioni chiedono una regolamentazione che garantisca i diritti fondamentali degli autori e favorisca la trasparenza nell’addestramento degli algoritmi. Sottolineano il pericolo che l’AI possa ingannare il pubblico e insistono affinché l’AI Act ponga la massima attenzione sulla trasparenza delle fonti.

Rivolgendosi al governo italiano, le associazioni escludono soluzioni basate sull’autoregolamentazione e chiedono un impegno forte per una regolamentazione che, pur promuovendo lo sviluppo dell’AI, tuteli la creatività umana e i contenuti culturali del paese.

I sottosegretari dalla parte dei creativi

La protesta è sostenuta dai due sottosegretari al ministero della Cultura, Lucia Borgonzoni e Gianmarco Mazzi. Borgonzoni sottolinea l’impegno nel difendere il diritto d’autore, riconoscendo sia le potenzialità che i rischi dell’AI. Mazzi, a sua volta, afferma che norme chiare ed efficaci sono essenziali, con il governo italiano attivamente coinvolto nella definizione del regolamento europeo sull’AI.


In Evidenza


Quando le relazioni sono artificiali

Da un partner virtuale a una conversazione con una persona…

Chi fermerà l’AI? Riflessione sull’appello di Musk

Elon Musk e altri mille esperti chiedono una pausa di…

Elon Musk e altri mille esperti: “Allarme intelligenza artificiale”

Elon Musk e altri mille esperti hanno chiesto di sospendere…

Microsoft 365 Copilot, un’AI generativa per la produttività

Microsoft ha lanciato 365 Copilot, un servizio di intelligenza artificiale…

OpenAI rilascia GPT-4, più potente e multimodale

GPT-4 è arrivato. Un modello multimodale e con 100 trilioni…