Trends

News - Trend trimestrale

Volume trimestrale

... ..%

Volume semestrale

... ..%

Gemini 1.5 Pro, arriva l’aggiornamento del nuovo modello di Google

2 minuti

Paolo Marinoni 16 Febbraio 2024
2 minuti

Immagine tratta dal blog di Google

Google fa un ulteriore passo avanti nel campo dell’intelligenza artificiale generativa presentando Gemini 1.5 Pro, versione potenziata del suo modello AI Gemini, recente sostituto di Bard, l’ormai ex chatbot sperimentale di Big G.

I miglioramenti chiave di Gemini 1.5 Pro rispetto alle precedenti iterazioni riguardano prestazioni e costi. Google DeepMind afferma che la nuova versione è l’87% più potente di Gemini 1.0 Pro e può comprendere testi molto più lunghi e complessi (Gemini 1.5 Pro ha una finestra di contesto standard di 128.000 token, gli stessi di GPT-4 Turbo di OpenAI, ma può arrivare a gestirne fino a 1 milione in una sola volta) o analizzare e riassumere le scene di un film muto basandosi solo sulla sua capacità visiva.

Ma Gemini 1.5 Pro ottimizza anche i consumi, come sottolinea Demis Hassabis, CEO di DeepMind: “Le nostre ultime innovazioni nell’architettura del modello consentono a Gemini 1.5 di apprendere attività complesse più rapidamente e di mantenere la qualità, pur essendo più efficiente nell’addestramento e nel servizio”. Questa maggiore efficienza permette al team di DeepMind di iterare, addestrare e rilasciare versioni sempre più avanzate di Gemini in modo più sostenibile.


In Evidenza


Quando le relazioni sono artificiali

Da un partner virtuale a una conversazione con una persona…

Chi fermerà l’AI? Riflessione sull’appello di Musk

Elon Musk e altri mille esperti chiedono una pausa di…

Elon Musk e altri mille esperti: “Allarme intelligenza artificiale”

Elon Musk e altri mille esperti hanno chiesto di sospendere…

Microsoft 365 Copilot, un’AI generativa per la produttività

Microsoft ha lanciato 365 Copilot, un servizio di intelligenza artificiale…

OpenAI rilascia GPT-4, più potente e multimodale

GPT-4 è arrivato. Un modello multimodale e con 100 trilioni…