Trends

News - Trend trimestrale

Volume trimestrale

... ..%

Volume semestrale

... ..%

ChatGPT, regole sulla privacy | Weekly AI news #53

(Screenshot tratto da un video sul sito di OpenAI)

Weekly AI news è la rassegna stampa settimanale curata dai nostri editor sui temi più rilevanti legati all’AI. Sanità, legal, trasporti, innovazione, moda, ambiente: ogni settimana, una raccolta delle novità che stanno cambiando il mondo.

OpenAI ascolta il Garante: nuove regole per la gestione dei dati

La nota società di ricerca sull’intelligenza artificiale ha presentato il suo piano di business per ChatGPT. Tra le novità, ci sono nuovi controlli sulla privacy e sulla sicurezza dei dati degli utenti, che potranno scegliere se condividere o meno le loro conversazioni con OpenAI per migliorare il servizio e contribuire al training del modello. 

L’opzione è stata introdotta a poche settimane dal blocco di ChatGPT in Italia da parte del Garante della privacy, misura che presto potrebbe essere sospesa (entro il 30 aprile, OpenAI dovrà infatti adeguarsi alle prescrizioni dell’Autorità).

TikTok lancia nuovi avatar creati dall’AI generativa

Il popolare social network, controllato dalla cinese ByteDance, sta introducendo una nuova funzione che permetterà agli utenti di creare dei profili personalizzati con delle immagini generate dall’AI. La tecnologia si basa su Lensa, un’applicazione di fotoritocco che usa l’intelligenza artificiale per modificare i volti delle persone. 

Artifact ora riassume e ti spiega le notizie “come se avessi 5 anni”

La startup di informazione creata dai co-fondatori di Instagram – Kevin Systrom e Mike Krieger – ha lanciato una nuova modalità di lettura delle notizie che usa l’intelligenza artificiale per riassumere, semplificare e chiarire i contenuti degli articoli.  

L’obiettivo della nuova funzionalità è rendere le notizie più accessibili e comprensibili a tutti, anche ai bambini, non precludendo però la possibilità di approfondire leggendo la notizia completa. 

AI generativa, risorse utili per l’apprendimento

L’intelligenza artificiale generativa è al centro dell’attenzione ormai dal lancio di ChatGPT, ma di cosa si tratta realmente? 

In questo articolo, interessanti spunti e risorse utili per l’approfondimento. 

Le caratteristiche dell’intelligenza artificiale cinese

La Cina è una potenza mondiale e, anche nell’ambito dell’intelligenza artificiale, fa sentire il suo peso. Ciò è vero soprattutto nel campo della generazione di testi, immagini e video.  

Le potenziali applicazioni di simili tecnologie in un sistema come quello cinese, però, fanno sorgere una serie di dubbi in merito alla privacy e alla sicurezza, soprattutto qualora i sistemi dovessero essere utilizzati anche da utenti localizzati al di fuori dei confini nazionali.  

Ma quali sono le differenze tra l’AI cinese e quella occidentale?

Microsoft modera il dominio di Google nel search

Grazie al suo vantaggio con riferimento all’implementazione dell’intelligenza artificiale nei suoi servizi – soprattutto a seguito dell’investimento di oltre 10 miliardi di dollari in OpenAI –, Microsoft è riuscita a guadagnare terreno nel mercato dei motori di ricerca, erodendo la quota appartenente a Google.  

Il suo motore di ricerca, Bing, e le integrazioni nel browser Edge offrono infatti risultati elaborati e arricchiti dall’AI. Una soluzione sempre più apprezzata dagli utenti.  

L’intelligenza artificiale negli studi legali

L’AI generativa sta rivoluzionando anche il settore legale, offrendo agli avvocati strumenti per automatizzare e ottimizzare il loro lavoro.  

ChatGPT è una delle soluzioni più innovative, in grado di generare documenti legalio in base alle esigenze dei clienti. Ciò è vero soprattutto con riferimento alla versione basata su GPT-4, l’ultimo aggiornamento del modello di OpenAI, che è riuscito persino a superare con ottimi risultati l’esame americano di abilitazione alla professione forense.  

I compagni AI e la loro influenza sulle relazioni umane

Gli esperti si dividono sul ruolo e sull’impatto dei compagni artificiali sulle relazioni umane. Da un lato, c’è chi sostiene che l’intelligenza artificiale può offrire supporto emotivo e intimità a chi ne ha bisogno. Dall’altro, c’è invece chi ritiene che l’AI possa sminuire il valore del contatto umano e creare dipendenza. Un tema di cui avevamo già trattato su AI news.


Seguici anche sui social!

Puoi trovarci su:



Articoli simili

In Evidenza


Quando le relazioni sono artificiali

Da un partner virtuale a una conversazione con una persona…

Chi fermerà l’AI? Riflessione sull’appello di Musk

Elon Musk e altri mille esperti chiedono una pausa di…

Elon Musk e altri mille esperti: “Allarme intelligenza artificiale”

Elon Musk e altri mille esperti hanno chiesto di sospendere…

Microsoft 365 Copilot, un’AI generativa per la produttività

Microsoft ha lanciato 365 Copilot, un servizio di intelligenza artificiale…

OpenAI rilascia GPT-4, più potente e multimodale

GPT-4 è arrivato. Un modello multimodale e con 100 trilioni…