Trends

News - Trend trimestrale

Volume trimestrale

... ..%

Volume semestrale

... ..%

Il progetto europeo per un’AI etica | Weekly AI news #32

Weekly AI news è la rassegna stampa settimanale curata dai nostri editor sui temi più rilevanti legati all’AI. Sanità, legal, trasporti, innovazione, moda, ambiente: ogni settimana, una raccolta delle novità che stanno cambiando il mondo.

Flow, un software per risorse (più) umane

L’azienda Glickon presenta Flow, una soluzione basata su avanzati algoritmi di intelligenza artificiale per la produzione e l’analisi del testo, studiata per affiancare le risorse umane nella produzione di contenuti. Il sistema si basa sull’algoritmo di natural language generation GPT-3, in grado di creare annunci su nuove posizioni di lavoro aperte, cercare candidati, inviare feedback, mandare messaggi di benvenuto, creare domande per quiz e molto altro. Il natural language processing promette inoltre di semplificare l’analisi del sentiment e del contesto.

Il progetto europeo per un’AI etica

Un’iniziativa europea punta a rendere l’intelligenza artificiale più affidabile e sicura. Al progetto “European Lighthouse on Secure and Safe AI” (Elsa) – finanziato dall’Unione europea con uno stanziamento triennale di 7,5 milioni di euro e da Regno Unito e Svizzera con altri 2,5 milioni di euro – contribuiscono numerosi ricercatori provenienti da 26 importanti istituti di ricerca guidati dal Cispa Helmholtz Center for Information Security di Saarbrücken (Germania) e diverse aziende specializzate nel campo dell’intelligenza artificiale e dell’apprendimento automatico.

L’intelligenza artificiale per la prevenzione del crimine

Il progetto I-CAN (Interpol Cooperation Against ‘Ndrangheta) potrà avvalersi del primo algoritmo predittivo di intelligenza artificiale per l’intercettazione delle strategie espansionistiche dell’organizzazione criminale al fine di anticiparne la minaccia. L’ha spiegato il vicedirettore della Pubblica Sicurezza, il prefetto Vittorio Rizzi, in occasione della IX Conferenza sulla cooperazione internazionale tra le forze di polizia, tenutasi a Venezia.

Float, il fisioterapista robot

Float è un prototipo da 2 milioni di euro di un esoscheletro made in Italy, realizzato dal Rehab Technologies Lab dell’Istituto Italiano di Tecnologia e del Centro di Riabilitazione Motoria Inail di Volterra. Si tratta di una struttura meccanica indossabile che assiste il paziente e il fisioterapista nel corso della riabilitazione. Le istruzioni sono impartite al macchinario attraverso uno schermo touch e, tramite il suo software, l’esoscheletro impara a manipolare il paziente. In futuro, Float potrebbe aiutare anche le persone con disfunzioni motorie dovute a ictus e malattie neurodegenerative.

Smart mobility

La tech company Targa Telematics ha sottoscritto una partnership con Mercedes-Benz Connectivity Services GmbH per lo sviluppo di soluzioni per l’auto connessa. Ha commentato Alberto Falcione, VP Sales di Targa: “Grazie all’integrazione dei dati di Mercedes-Benz Connectivity Services all’interno della nostra piattaforma proprietaria ‘hardware agnostic’, siamo in grado di rendere l’utilizzo della tecnologia telematica ancora più semplice ed efficiente, riducendo l’impatto dell’installazione dei dispositivi e massimizzando il valore per il cliente”.

L’intelligenza artificiale per ridurre le emissioni

La piattaforma CO2-AI del Boston Consulting Group, basata sul machine learning, è stata sviluppata per aiutare le aziende e altre organizzazioni a monitorare e ridurre le emissioni prodotte dalle attività aziendali. Una versione ‘light’ del sistema – oggi utilizzato soprattutto nell’industria pesante (energia, costruzioni e automotive) – dedicata alle piccole e medie imprese è in arrivo a gennaio 2023.

I robot casalinghi

Gli automi domestici venduti nel mondo hanno raggiunto quota 20 milioni, mentre quelli industriali operativi nelle fabbriche sono oltre 3,5 milioni. Il mercato dei robot industriali, in particolare, ha visto nel 2021 una crescita del 31% rispetto all’anno precedente, con 517mila automi installati. Di questi, 14mila sono in Italia (+65% sul 2020), un dato che pone il nostro Paese al sesto posto della classifica mondiale dietro a Cina, Giappone, Stati Uniti, Corea e Germania e al secondo in Europa (dove si contano complessivamente 84.302 installazioni).

I costi di adeguamento all’AI Act

Secondo una ricerca della società di consulenza Intellera Consulting, i costi per l’adeguamento da parte delle piccole e medie imprese alle regole contenute nell’AI Act (allo studio in Europa) sarebbero oltre dieci volte inferiori rispetto a quelli ricavabili dallo “Studio a supporto di una valutazione dell’impatto della regolamentazione sull’AI” della Commissione europea. Basandosi sui parametri proposti dalla Commissione, infatti, i costi previsti ammonterebbero a circa il 17,3% del fatturato delle pmi, mentre lo studio della società di consulenza giunge a una percentuale molto più contenuta: l’1,3%.

AI news | CEO robot: il futuro del management?

Spesso ci si interroga sui possibili effetti che l’intelligenza artificiale potrebbe avere sul mondo del lavoro e sull’occupazione. Solitamente, si pensa che i lavori maggiormente a rischio siano quelli che consistono in operazioni meccaniche e ripetitive, per loro natura eseguibili da un algoritmo ben addestrato. Oggi, però, si estende il campo di adozione dell’AI in ambito lavorativo e sembra che nessuno sia più indispensabile. È quanto dimostra la nuova CEO virtuale di NetDragon Websoft. Un CEO virtuale o robotico ha notevoli vantaggi: non si stanca mai, è sempre reperibile, non viene retribuito ed è estremamente efficiente nell’analisi dei flussi informativi e dei rischi. Non mancano però dubbi sui suoi possibili rischi sociali, giuridici e occupazionali.


Articoli simili

In Evidenza


Quando le relazioni sono artificiali

Da un partner virtuale a una conversazione con una persona…

Chi fermerà l’AI? Riflessione sull’appello di Musk

Elon Musk e altri mille esperti chiedono una pausa di…

Elon Musk e altri mille esperti: “Allarme intelligenza artificiale”

Elon Musk e altri mille esperti hanno chiesto di sospendere…

Microsoft 365 Copilot, un’AI generativa per la produttività

Microsoft ha lanciato 365 Copilot, un servizio di intelligenza artificiale…

OpenAI rilascia GPT-4, più potente e multimodale

GPT-4 è arrivato. Un modello multimodale e con 100 trilioni…